Tra audizioni e lab, la Scuola di Recitazione della Calabria pronta a ripartire anche con Sedici Modi di Dire Ciao

È pronta a ripartire anche la SRC – Scuola di Recitazione della Calabria, tra i partner del progetto Sedici Modi di Dire Ciao, finanziato dall’impresa sociale “Con i bambini” nell’ambito del “Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile” e interamente partecipato da Fondazione con il Sud.

La Calabria fa parte delle cinque regioni che parteciperanno all’iniziativa, ideata e realizzata dall’Ente Autonomo Giffoni Experience, che per quattro anni coinvolgerà 5mila ragazzi con un percorso educativo che toccherà anche la Campania (Giffoni Valle Piana ed Eboli), il Veneto (San Donà di Piave), la Basilicata (Terranova di Pollino) e la Sardegna (Nuoro).

La Scuola, ideata e diretta da Walter Cordopatri, coordinata da Giorgio Colangeli e con il patrocinio del Comune di Cittanova, è da 5 anni un punto di riferimento importantissimo per la formazione attoriale in tutto il Meridione, capace di attirare l’attenzione di chi, anche fuori dai confini regionali, vuole fare dell’arte il proprio mestiere. L’offerta formativa vanta più di 20 discipline, per una preparazione che spazia dal linguaggio teatrale a quello cinematografico. Un percorso formativo che coniuga le classiche lezioni in aula con delle attività all’aria aperta, a contatto con natura, luoghi, storia e cultura del territorio e che dà, inoltre, la possibilità di scambi interculturali con l’estero e l’opportunità di approcciarsi al mondo del lavoro con esperienze sul campo.

Dopo le audizioni per il triennio formativo 2021/2024, stanno per partire anche i lab suddivisi per fasce d’età. Obiettivo è educare alla socializzazione e alla comunicazione, per migliorare la percezione dello spazio ed acquisire maggior consapevolezza del proprio corpo e delle proprie emozioni.

Siamo operativi e più forti che mai – spiega Cordopatri – pronti a ripartire con un nuovo anno ricco di avventure e progetti. Ho terminato le nostre udizioni ufficiali, stanno arrivando ragazzi da tutta Italia e il 15 novembre ci sarà lo start ufficiale del nuovo anno accademico. Non vediamo l’ora di ricominciare anche i nostri lab con Sedici Modi di Dire Ciao e, ci auguriamo, di poter offrire esperienze dal vivo e non solo online”.  

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org”.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *