Parte in quarta la partnership di Sedici modi di dire ciao con la Fondazione Campania dei Festival

50 ragazzi parteciperanno al “Festival della Lettura e dell’Ascolto” al Palazzo Reale di Napoli a settembre anche grazie al protocollo d’intesa firmato stamattina dall’Ente Autonomo Giffoni Experience con la Fondazione Campania dei Festival.

50 ragazzi parteciperanno al “Festival della Lettura e dell’Ascolto” al Palazzo Reale di Napoli a settembre anche grazie al protocollo d’intesa firmato stamattina dall’Ente Autonomo Giffoni Experience con la Fondazione Campania dei Festival. La quarta partnership siglata al #Giffoni2022 è immediatamente operativa con un’opportunità di crescita culturale, aderendo in pieno allo spirito del progetto di contrasto alla povertà educativa. Una partenza operativa immediata, che si protrarrà nel tempo: il protocollo firmato ha una durata triennale e offrirà opportunità di crescita con workshop, seminari, partecipazione alle attività artistiche e culturali fino al compimento dell’intero percorso tracciato.

Il Presidente di Giffoni Experience Pietro Rinaldi così commenta il nuovo protocollo d’intesa: “Fare rete è importante, in particolar modo con chi come noi promuove festival. Collaborando possiamo creare un ambiente artistico-culturale capace di leggere i tempi moderni, con un particolare occhio alle giovani generazioni. Con grande piacere diamo il benvenuto alla Fondazione Campania dei Festival”. Il Segretario Generale della Fondazione Campania dei Festival Alessandro Russo, all’atto della firma, ha dichiarato: “Abbiamo optato per un protocollo triennale perché sia veramente solo l’inizio di un importante percorso comune. È un onore lanciare una base immediatamente operativa con Giffoni, per mettere insieme due tra le realtà più importanti del settore nella Regione Campania. Diamo subito il via alle attività da settembre”. Massimo Adinolfidocente universitario e curatore del Festival della Lettura e dell’Ascolto, sottolinea: “Entrambi i festival hanno un elemento identitario comune. Si parla di Giffoni Experience: l’esperienza che si vive qui al Giffoni è quella di trovare il tempo della disintossicazione, dello sconnettersi per trovarsi attraverso il cinema. Al Festival della Letteratura e dell’Ascolto vogliamo offrire un momento di disintossicazione a partire dal libro, dalla lettura, dall’ascolto e lo faremo con Giffoni Experience attraverso i laboratori, le attività, i seminari dedicati ai ragazzi.”

Si realizza così la quarta delle cinque partnership previste al #Giffoni2022 nell’ambito di Sedici Modi di Dire CiaoL’obiettivo comune del progetto al quale aderiscono, rafforzando la rete virtuosa di supporto, è sostenere la crescita dei ragazzi attraverso la macchina magica del cinema, della quale diventano autori e realizzatori, non solo spettatori. Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org”.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *