Digital Cinema Movie Days: momenti di condivisione e riflessione per i ragazzi di Sedici Modi di Dire Ciao

Continuano in versione digital i Movie Days: le giornate di cinema per scuola rientrano nelle attività di Sedici Modi di Dire Ciao, il progetto selezionato dall’impresa sociale “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, ideato e realizzato dall’Ente Autonomo Giffoni Experience.

I ragazzi di ogni cantiere: Campania (Eboli e Giffoni Valle Piana), Calabria (Cittanova), Basilicata (Terranova di Pollino), Sardegna (Nuoro) e Veneto (San Donà di Piave) hanno avuto la possibilità di assistere alla proiezione dei film proposti attraverso i digital cinema di Giffoni, per discuterne insieme in un successivo dibattito online.

I due titoli protagonisti, entrambi in concorso a #Giffoni50plus, sono stati NIGHT FOREST (per i ragazzi dai 9 ai 13 anni) e THE SHORT HISTORY OF THE LONG ROAD (per i giovani dai 14 ai 18 anni).

Nel primo lungometraggio si assiste alle vicende del protagonista, Paul (12 anni), che il primo giorno delle vacanze estive scappa di casa con il suo coetaneo e migliore amico Max. Seguendo le orme del padre di Paul, che è scomparso, i ragazzi si inoltrano nella foresta delle Alpi Sveve e in una misteriosa grotta. Paul e Max nei boschi e in montagna si sentono liberi e spensierati come mai prima d’ora, ma le sfide che li attendono, nel corso della loro avventura, sono molto più grandi di quanto possano immaginare. Durante il dibattito tante le riflessioni legate ai sentimenti di amicizia e amore e, come ogni volta, non è mancato lo spazio dedicato alla fantasia e alla creatività dei ragazzi nel fargli immaginare un finale alternativo.

Il secondo film proposto ci presenta la storia di Nola, adolescente, che vive la strada come fosse casa sua. ll suo indipendente padre è la sua ancora in una vita di transitorietà. La coppia attraversa gli Stati Uniti in un camper restaurato con cura, facendo quadrare i conti con lavoretti e godendosi la propria indipendenza. In seguito ad uno scioccante avvenimento, però, Nola si ritrova da sola. E mentre si dirige ad Albuquerque, nel New Mexico, alla ricerca di una madre che non ha mai conosciuto, il suo camper si rompe inaspettatamente. Ma dopo aver stretto un legame con il proprietario di una carrozzeria, Nola intuisce la possibilità di ormeggiare la sua nave in questa tempesta. Nel dibattito con i ragazzi sono stati toccati temi non banali, come il concetto del genitore ”supereroe” agli occhi dei propri figli ma che, in realtà, essendo anch’esso un essere umano come chiunque altro, presenta le sue debolezze e un margine di fallibilità.

La partecipazione e il coinvolgimento dei giovani partecipanti agli appuntamenti Movie Days testimoniano che il cinema, seppur a distanza, può essere un momento di condivisione e riflessione comune.

“Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minori le. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine  bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org”.

Questo elemento è stato inserito in News. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *