Se guardo il cielo non lo sfioro neppure e il paradiso sembra un sogno da pazzi,
forse vorrei inventarne uno nuovo, ma vivo a testa in giù

Liftiba

Il progetto prevede ogni anno la realizzazione di due Campus durante i quali i ragazzi avranno modo di incontrarsi fuori dalla loro quotidianità e acquisire saperi e conoscenze. 

Il primo, della durata di 4 giorni, realizzato a rotazione in uno dei territori coinvolti, e l’altro a Giffoni, di 10 giorni, dove i giovani avranno modo di incontrarsi e confrontarsi su audiovisivi, narrazione, scrittura, coesione, cooperazione, innovazione e scambi culturali. L’obiettivo è quello di sviluppare competenze linguistiche, comunicative, artistiche ed espressive, arricchendo anche la capacità di ascolto e comprensione di genitori e docenti rispetto ai bisogni degli adolescenti. In questa esperienza, infatti, saranno coinvolti anche famiglie e docenti ai quali saranno dedicati corsi di formazione e incontri con psicologi e mediatori per migliorare la comunicazione tra genitori e figli.

Il campus annuale prevede la presenza di 10 ragazzi e 2 accompagnatori (per ogni regione) che s’incontreranno e vivranno insieme questa magnifica esperienza. Il progetto sarà operativo tutto l’anno. Durante ogni campus annuale, una delegazione di ragazzi del gruppo di Terranova di Pollino raggiungerà il Cantiere culturale di Nuoro, a seguire Cittanova, poi Eboli, San Donà di Piave e, successivamente, a luglio, Giffoni Valle Piana, dove tutti gli anni 50 ragazzi vivranno l’esperienza del Giffoni Film Festival. A destinazione i viaggiatori prendono parte ad un vero e proprio scambio culturale: scoprono le bellezze e le unicità delle città ospitanti, partecipano ad esperienze di laboratorio e formazione, si intervistano a vicenda incrociando e condividendo conoscenze, saperi e tradizioni.

Un’esperienza di narrazione che diventa laboratorio sul linguaggio cinematografico/televisivo ed occasione di socializzazione e inclusione. In seguito il viaggio si inverte, i ruoli si scambiano, gli ospiti diventano viaggiatori, gli intervistati diventano autori. I ragazzi che nella prima sessione sono stati ospiti fanno visita alla città dell’altro gruppo e l’esperienza si completa. Come nella tradizione cinquantennale del Giffoni tutti i territori aprono le porte a centinaia di ragazzi che vivranno l’esclusiva ospitalità delle famiglie. Una ricchezza di valori che li segnerà positivamente per tutta la vita.

Ogni anno, nel Campus che si terrà a Giffoni, la PINO DANIELE TRUST ONLUS si occuperà di realizzare 5 Incontri (1 per ogni campus) in cui giovani musicisti frequentanti il Conservatorio di Milano (sotto i 30 anni), trascorreranno 2 giorni con i ragazzi di Giffoni. L’incontro tra ragazzi di diverse città coinvolti nel progetto sarà poi raccontato utilizzando una struttura seriale in cui ogni episodio avrà la forma di un mini documentario.

*I Campus saranno realizzati a partire dall’estate 2021 solo se l’attuale situazione pandemica lo consentirà e riadattando i numeri dei partecipanti, in modo da consentirne lo svolgimento in totale sicurezza.

LE NEWS

Consegna dei diplomi per il laboratorio di giornalismo di Sedici modi di dire ciao, Gubitosi: “Comunicare è una grande responsabilità, scrivere è amore”

Ieri ad Eboli l’incontro conclusivo dopo il ciclo di dieci lezioni tenuto in collaborazione con [...]

Raccontare La Città, ecco il laboratorio di giornalismo di Sedici Modi di dire Ciao

In collaborazione con la storica testata salernitana i ragazzi del cantiere Campania imparano come nasce [...]

Il Cantiere Basilicata a lezione di storia locale

Iniziato il laboratorio dedicato alle testimonianze del passato. Ai raggi x pale d’altare, epigrafi e [...]

il progetto
scopri di più

I laboratori
scopri di più

la community
scopri di più